Fornellahof | La Majun
Fornellahof | La Majun

Nel regno dei Fanes

Venite a scoprire la millenaria cultura ladina!


Ad Antermoia-Passo delle Erbe trascorrerete le vacanze in una terra ricca di miti e leggende, anzi, una terra che è essa stessa un mito: il leggendario regno dei Fanes.

Secondo la mitologia ladina, il regno dei Fanes si estende attorno al massiccio del Sass de Putia. L’epopea racconta dell’invincibile principessa Dolasilla, di pietre preziose dotate di poteri magici, di marmotte e nani. Leggende che si interrogano sui grandi misteri della vita, e che ancora oggi sono sentiti e attuali.

La culla della lingua ladina

Il comune di San Martino in Badia (1.127 m) con le sue frazioni Longiarù (Campill/Lungiarü), Piccolino (Pikolein/Picolin) e Antermoia-Passo delle Erbe (Antermëia/Untermoi) rappresenta il portale di accesso alla Val Badia, incorniciata su un versante dalle Dolomiti e sull’altro dal Plan de Corones. Incastonato tra i due parchi naturali delle Puez-Odle e di Fanes-Senes-Braies, questo paradiso vacanziero è riuscito a conservare la propria autenticità e custodisce ancora oggi una cultura millenaria: quella ladina, con il suo artigianato artistico, i suoi tradizionali borghi di montagna (Les Viles), i suoi costumi colorati e le sue usanze popolari.

„Bëgngnüs!“

Benvenuti! A primo impatto, il ladino suona decisamente strano e incomprensibile. È una lingua dalle radici retoromaniche con più di 2000 anni di storia. In epoca romanica, la lingua retica della popolazione locale si fuse progressivamente con il latino volgare introdotto dai mercanti, andando a formare la lingua ladina. Oggi il ladino è ancora parlato come lingua madre da circa 30.000 persone, ed è la terza lingua ufficiale dell’Alto Adige insieme all’italiano e al tedesco. Sapevate che il ladino è una delle lingue più antiche delle Dolomiti, e che la popolazione ladina rappresenta uno dei gruppi linguistici più piccoli d’Europa?

Fornellahof | La Majun

Quando fa caldo ...

nelle Dolomiti


Le Dolomiti invitano a fare meravigliose escursioni, ma potete anche concedervi una giornata di relax nella nostra baita oppure cimentarvi con una grigliata qui al maso. Modi diversi ma sempre perfetti per godersi l’estate!

Fornellahof | La Majun - Peitlerkofel im Winter

Quando fa freddo ...

nelle Dolomiti


Neve, neve e ancora neve… che scintilla sotto il sole! Vi aspettano tante piste una più bella dell’altra, boschi innevati dall’atmosfera fiabesca e tranquille serate d’idilliaca quiete.

Richiesta